Cartoline da… Morano sul Po (AL)

Oggi non una, non due ma ben TRE cartoline da Morano sul Po! Massììì, Abbondandis in abbondandum, diceva Totò… Dunque tre foto in bianco e nero dal paese di Morano, piccolo centro in provincia di Alessandria lungo il fiume Po a pochi chilometri da Trino e molto noto agli sportivi per la presenza di un piccolo autodromo utilizzato nei primi anni ’70 e oggi completamente dismesso e abbandonato. Per l’autodromo però ci vorrà un post a parte per cui oggi iniziamo con le nostre foto sbiadite dei principali luoghi interessanti.

Anche qui tracce di cemento…

La Vecchia Fornace di Morano
La Furnasetta di Morano sul Po

La vecchia fornace sul Po o “Furnasetta”, in località Due Sture, a Nord del paese. Oggi chiusa è uno dei grandi edifici/monumento testimoni dell’era industria del cemento nella zona di Casale Monferrato e dintorni. Chi volesse può rivedersi il post dedicato ad Ozzano e Rolasco. Qua arrivava il cemento dalle varie miniere trasportate con il sistema di funivie in cemento armato. Tra l’altro arrivando da Villanova, entrando in paese a Morano sul Po, c’è ancora un uno dei grandi archi di sostegno delle suddette funivie.

Ma non mancano ovviamente le chiese…

Interessante è la chiesa campestre della Madonna del ceppo, sempre in frazione Due Sture. Entrando invece in paese, vorrei parlarvi dell’antica chiesa romanica di S. Pietro ma è chiusa e in fase di ristrutturazione. Pare ci vorrà ancora un annetto prima di poterla visitare nuovamente. L’altra cartolina arriva dunque dalla chiesa parrocchiale di Morano sul Po, quella di S. Giovanni Battista.

La chiesa parrocchiale di S. Giovanni Battista

Nata prima del 1300 sui resti di una cappella andata distrutta insieme al castello del borgo, oggi la vedete completamente trasformata e ampliata. Non mi affascinano molto le chiese barocche o più recenti, però è curiosa la leggenda che riguarda le sue campane in bronzo: si narra che durante la fusione di esse, siano state gettate le fedi di due spose di epoche remote e che grazie a questo il suono delle campane fosse migliore di quello delle altre chiese e invidiato dagli altri paesi. Questo sì che è vero campanilismo!

Morano sul Po. La Casa sugli Archi

Nel centro di Morano sul Po, di fronte al Palazzo Comunale ottocentesco, si trova la Casa degli Archi, che oggi ospita la biblioteca del paese. Molto particolare e piacevole è la struttura, con una serie archi gotici a sesto acuto a formare il porticato. La parte inferiore risale al tardo Quattrocento, mentre la loggia superiore è stata aggiunta duecento anni dopo circa.

[Tutte le fotografie presenti in questo post, comprese quelle sfuocate e quelle brutte, sono tutelate dal diritto d’autore e non possono essere riprodotte altrove. Copyright PiemonteInOpel 2020]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *