Il Belvedere di Moncalvo (AT) – Cartoline dal Piemonte

Un balcone circolare sul Monferrato

belvedere-moncalvo
il Belvedere Bonaventura a Moncalvo

La tradizionale rubrica di oggi ci porta nell’astigiano, al Belvedere di Moncalvo. Una piccola cittadina di poco più di 2000 abitanti sulle colline del Monferrato. E’ un luogo di passaggio obbligatorio per chi da Biella o Vercelli vuole scendere ad Asti evitando l’autostrada. Infatti, fin da piccolo ho il ricordo vivo di questo paesino abbarbicato in collina e della strada che si inerpica per raggiungerlo e superarlo. La breve galleria che passa a fianco del paese l’ho sempre considerata una porta sul Monferrato, da lì in poi si entra nell’astigiano vero e proprio.

Moncalvo è un piccolo paese che ha parecchio da offrire. Il centro storico con l’antica e caratteristica Casa Lafrancone e il Museo Civico che ospita opere di Chagall e Modigliani meritano una visita. Il suo Belvedere è una meta immancabile. Intitolato al fotografo Alessandro Bonaventura è un ottimo punto di osservazione panoramico della città e delle colline circostanti.

veduta dal belvedere di moncalvo
Le colline del Monferrato dal Belvedere

Dal castello al belvedere di Moncalvo

Aperto al pubblico tutto l’anno, è in realtà uno dei bastioni dell’antico castello dei Marchesi del Monferrato. Un documento del 1133 segnala la donazione del castello di Moncalvo all’abbazia di Lucedio. In realtà però il castello come lo vediamo oggi risale al Trecento e nasce come residenza dei Marchesi. La sua funzione cambia ei secoli successivi. Prima in baluardo difensivo mentre con il passaggio di Moncalvo sotto il dominio dei Savoia il castello perde definitivamente la sua funzione militare.

i bastioni del castello

Negli ultimi secoli il castello cade in rovina. Nel 1858 viene acquistato dal Comune di Moncalvo lo demolisce in gran parte per dare vita ad una nuova piazza, sede di mercati e fiere e circondata da un lungo porticato. Dal 2000 i camminamenti ed il castello vengono ripristinati. Su un torrione si trova il Belvedere mentre proprio sotto di lui, all’interno di un bastione c’è la sede della Bottega del Vino di Moncalvo.

piazza-carlo-alberto-moncalvo
Piazza Carlo Alberto, nata dalla demolizione di parte del castello di Moncalvo
bastione del castello di Moncavlo
il bastione del castello sede della Bottega del Vino di Moncalvo

Se siete curiosi di conoscere altri balconi panoramici del Monferrato, vi consiglio il sito percorsimonferrato dove trovate informazioni utili e altri consigli e mete in zona.

[Tutte le fotografie presenti in questo post, comprese quelle sfuocate e quelle brutte, sono tutelate dal diritto d’autore e non possono essere riprodotte altrove. Copyright PiemonteInOpel 2020]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *